Storia del mobile antico: 600 e 700

Come sono costruiti e quali sono le caratteristiche di tutti gli stili del 600 e 700.

Per conoscere e riconoscere un mobile devi poterlo guardare attentamente. Prima davanti e poi dietro, all’interno e sotto. Ogni parte del mobile ci parla e ci dice qualcosa dell’artigiano che lo ha costruito, dell’architetto che lo ha disegnato, del tappezziere che lo ha rivestito. Fare l’analisi del mobile e vedere tutti questi aspetti di un mobile è una occasione molto rara. Per ogni stile e epoca vediamo uno o più mobili e li osserviamo molto da vicino.

Che problema risolve questo corso

Il 700 è considerato il secolo d’oro del mobile. Se non conosci gli stili del 700 e fai confusione con “tutti quei Luigi” questo è il corso che fa per te. Vediamo insieme mobili veri che io ho restaurato nel mio laboratorio e osserviamo da vicino tutte le parti che lo compongono. Come è stato costruito, quali materiali sono stati usati e come è arrivato fino a noi. In base a tutte queste osservazioni potrai stabilire epoca e stile e decidere come restaurarlo. Questo corso è adatto per hobbisti che vogliono migliorare la loro conoscenza del mobile antico, per restauratori che vogliono diventare antiquari e per semplici appassionati che vogliono essere preparati quando vanno a una fiera, su un mercatino o acquistano online.

In questi video vediamo tutti gli stili del 600 e 700, dal Barocco al Neoclassico. Scoprirai così che le forme dei mobili “si muovono” per tutta le prima metà del 700 per poi irrigidirsi in forme più lineari e severe. Arriviamo alla fine del 700 e vediamo la transizione verso l’800. Come cambia il modo di costruire i mobili. I cassetti, le schiene e gli spessori del legno non sono più gli stessi. Poi arriverà Napoleone e imporrà il suo stile. Alcune teleconferenze ti aiuteranno a conoscere meglio i vari stili .

Cosa impari se lo guardi

Dopo aver seguito questo corso avrai chiaro in testa quali sono gli elementi decorativi di ogni stile e in quale epoca sono stati prodotti. Non confonderai più Luigi XV con Luigi XVI e saprai perchè dopo le forme mosse della prima metà del 700, che culminano nel Rococò, gli stili diventano più lineari e si chiamano Neoclassici. Vedi tanti mobili, ognuno con le caratteristiche peculiari di ogni stile, e sarà più facile riconoscerli.

 

  1. Lo stile Luigi XIV

    Lo stile Luigi XIV e l'analisi di un canterano barocco.

  2. Lo stile Luigi XV

    Lo stile Luigi XV e le forme mosse dei mobili.

  3. Lo stile Luigi XVI

    Lo stile Luigi XVI e i mobili intarsiati. Vediamo un importante cassettone.

  4. Lo stile Direttorio

    Lo stile Direttorio e il passaggio dal 700 all'800. Vediamo un secrétaire di noce.

  5. Lo stile Neoclassico – 1

    Lo stile Neoclassico in Lombardia, vediamo due cassettoni a confronto.

  6. Lo stile Neoclassico – 2

    Lo stile Neoclassico in Lombardia, vediamo un "Maggiolino"

  7. Teleconferenza su Barocco e neo-Barocco – 1

    Approfondimento sugli stili Barocco e Neo-barocco con molti esempi di mobili d'epoca.

  8. Teleconferenza su Barocco e neo-Barocco – 2

    Approfondimento sugli stili Barocco e Neo-barocco con molti esempi di mobili d'epoca.

  9. Teleconferenza sullo stile Rococò – 1

    Approfondimento sullo stile Rococò con molti esempi di mobili d'epoca.

  10. Teleconferenza sullo stile Rococò – 2

    Approfondimento sullo stile Rococò con molti esempi di mobili d'epoca.

  11. Teleconferenza sullo stile Neoclassico – 1

    Approfondimento sullo stile Neoclassico con molti esempi di mobili d'epoca.

  12. Teleconferenza sullo stile Neoclassico – 2

    Approfondimento sullo stile Neoclassico con molti esempi di mobili d'epoca.

Abbonati adesso

A partire da 39€ al mese. Con l'abbonamento annuale due mesi in regalo.

  • 27 corsi
  • 181 video
  • 4 percorsi
  • Paghi con la carta di credito
  • Cancelli quando vuoi

L’abbonamento si rinnova automaticamente.

Leggi le FAQ e le Condizioni.

Iscriviti alla mailing list e ricevi il corso gratuito «I sette pilastri del restauro»

Oltre al corso gratuito una volta la settimana mandiamo via mail l’articolo che esce sul nostro blog. Ti avvisiamo anche dei nuovi contenuti quando escono, di sconti e promozioni quando le facciamo.